HOME / BLOG / 2020 / Ecco perché CATA Informatica è andata al CES 2020 di Las Vegas

Ecco perché CATA Informatica è andata al CES 2020 di Las Vegas

20 gennaio 2020 /

CATA Informatica anche quest’anno non ha fatto mancare la sua presenza al CES, il Consumer Electronics Show che si è tenuto a Las Vegas dal 7 al 10 gennaio 2020, registrando 170 mila visitatori professionali e oltre 4.400 espositori. Giunto alla 53ma edizione, il CES incarna uno degli appuntamenti mondiali più importanti per comprendere come la digital transformation stia modificando e modificherà le vite delle persone, insieme ai processi e ai modelli economici consueti delle imprese. Mattia Macellari, BDM (Business Development Manager) di CATA Informatica e responsabile BU di RunnerTech, la Business Unit dell’azienda specializzata in Sap Business One, commenta a caldo le ragioni che l’hanno spinto ad andare oltreoceano e perché prevede di farlo in futuro: «È la mia seconda volta al CES - dice -. Sono voluto tornare per comprendere come le grandi multinazionali “scaricano a terra” i miliardi investiti in ricerca e sviluppo. Sono certo di tornarci, tanto che mi sono dato l’obiettivo ogni 3 anni di fare un salto al CES per toccare con mano come la tecnologia realmente possa fare evolvere il nostro modo di vivere e di lavorare».

5G, cloud e computer quantici: i macro trend del CES 2020

Fra le tendenze e le novità emerse a Las Vegas, Macellari ne individua alcune che rientrano nel Dna di CATA Informatica, da oltre 35 anni costantemente alla ricerca di soluzioni hardware e software all’avanguardia che possano fungere da stimolo per l’innovazione delle aziende clienti: «Vi sono dei macro trend - continua Macellari - che possono essere abilitati dal 5G, dal cloud, dai calcoli ormai disponibili attraverso i computer quantici e dalla robotizzazione di una serie di processi all’interno delle imprese». Su questi fronti, la competenza specifica di RunnerTech sul sistema gestionale di SAP sviluppato appositamente per il mondo delle PMI, trova una conferma nel percorso di automazione che, grazie a SAP Business One, è possibile fin da oggi implementare nelle aziende. Perché la vasta offerta di tecnologia presentata in Nevada non fa riferimento a innovazioni che tarderanno ad arrivare nel vecchio continente e in Italia, né a cambiamenti che riguardano esclusivamente le organizzazioni.

Sistemi sempre più “intelligenti” per persone e imprese

«Al CES - sottolinea infatti Mattia Macellari - è stato chiaro come la nostra vita diventerà sempre più digitale già da domani. In generale, le nostre potenzialità di umani verranno ampliate. Sicuramente uno degli aspetti più rilevanti, e che sarà pervasivo sull’esistenza di tutti noi, interesserà la nostra casa, sempre più “intelligente” attraverso la rete 5G». Un utilizzo, quello della connessione ultraveloce di quinta generazione, che cambierà il volto non solo della domotica come l’abbiamo conosciuto finora, ma anche l’ambito produttivo che attualmente sta facendo i conti con la rivoluzione portata da Industry 4.0. Su questo versante, l’“ampliamento delle potenzialità” degli uomini nei contesti industriali a Las Vegas ha avuto diverse esemplificazioni. Solo per citarne una fra i 20 mila nuovi prodotti di questa edizione, il responsabile BU di RunnerTech racconta di aver visto per esempio «un’applicazione in una fabbrica creata ad hoc al CES nella quale le persone potevano sollevare determinati materiali con degli scheletri robotici».

Da Las Vegas all’Italia per sostenere l’innovazione delle aziende

In veste di BDM di CATA Informatica, da questo CES 2020 Mattia Macellari si porta a casa moltissimi stimoli che «potranno servire alle aziende che gestiscono, con dei sistemi informativi complessi, i loro processi». Si porta a casa inoltre «l’enorme raccolta dati che già oggi viene fatta nelle nostre imprese e che potrà essere analizzata in maniera più potente e più performante attraverso il 5G». Senza dimenticare che tutto questo potrà contare sui livelli di sicurezza che il cloud è in grado di assicurare. A completare il quadro, «una serie di sistemi interconnessi in ottica di Internet of Things che servono ad aumentare il potere decisionale dei nostri imprenditori». Il famoso incremento di “intelligenza” che investirà ambienti come le abitazioni private, rappresenterà analogamente la leva principale per il business delle imprese. CATA Informatica e la sua Business Unit RunnerTech sono pronte ad affiancarle affinché questo possa avvenire al più presto.

close