DAS Elettronici (E-DAS)

È partita la sperimentazione del Progetto E-DAS. C.A.T.A. è pronta a darvi supporto.

Inizia la sperimentazione E-DAS oggi!

Inviaci un messaggio istantaneo e sarai ricontattato al più presto.

Invia

E-DAS ELETTRONICO
Il Documento Accompagnamento
Semplice diventa elettronico

Scarica il
White Paper




I riferimenti normativi

L’articolo 1 comma 1 lettera b) del Decreto legge n. 262/2006, convertito con modificazioni dalla Legge 24 novembre 2006 n. 286, prevede la presentazione esclusivamente in forma telematica del documento di accompagnamento previsto per la circolazione dei prodotti soggetti o assoggettati ad accisa ed alle altre imposizioni indirette. La Nota n. 46242 del 17 aprile 2019 - Digitalizzazione del documento di accompagnamento semplificato - progetto e-DAS descrive i processi operativi per la sperimentazione in ambiente di addestramento.


Introduzione Documento Amministrativo Semplificato telematico

Con determinazione del Direttore dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli da adottare entro sessanta giorni dall'entrata in vigore del presente decreto, sono fissati tempi e modalità per introdurre l'obbligo, entro il 30 giugno 2020, di utilizzo del sistema informatizzato per la presentazione, esclusivamente in forma telematica, del documento di accompagnamento di cui all'articolo 12 del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, recante testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative. La presente disposizione si applica alla circolazione nel territorio dello Stato della benzina e del gasolio usato come carburante, assoggettati ad accisa.


Ulteriori indicazioni presenti sul sito:https://www.adm.gov.it/portale/das-elettronico

Progetto E-DAS: sperimentazione dal 20 maggio!

Il Team di Digitalizzazione di C.A.T.A. Informatica è pronto
a seguirvi in tutti gli adempimenti nella nuova fase di sperimentazione


Dal DAS al E-DAS

L’Agenzia delle Dogane al fine di contrastare l’evasione fiscale, prevenire i fenomeni fraudolenti e rendere più efficace la lotta all’illegalità nel settore dei prodotti energetici ha realizzato i servizi per la digitalizzazione del Documento di Accompagnamento Semplificato (DAS) previsto dal D.M. 210/96.

I documenti elettronici sono la seconda sfida che l’Agenzia delle Dogane ha messo in atto a partire del 2011. L’obiettivo è quello di eliminare il documento cartaceo, di velocizzare il lavoro delle aziende e i controlli da parte dell’Agenzia delle Doganale.


Procedimento E-DAS nei dettagli

Le nuove funzionalità consentono agli operatori autorizzati all’accesso ai Web Services, secondo le modalità previste dal Modello Autorizzativo Unico dell’Agenzia Dogane e Monopoli (MAU), l’invio dei seguenti messaggi in formato XML:

  • DE815 per il “Draft DAS elettronico”
  • DE810 per l’“Annullamento DAS elettronico”
  • DE813 per il “Cambio di destinazione”
  • DE818 per il “Rapporto di ricezione”

L’esito positivo dell’elaborazione del messaggio DE815 “Draft DAS elettronico” da parte del sistema informatico dell’Agenzia genera un codice univoco denominato SRC (Semplified Reference Code) e il relativo glifo/QRcode; successivamente, il sistema rende disponibile il prelievo del file di esito in formato xml, contenente l’e-DAS caratterizzato univocamente dall’SRC e dal QRcode, in formato Base64 e firmato digitalmente con certificato di firma dell’Agenzia.

L’identificativo SRC, la firma digitale e il glifo (QR code) equivalgono all’attuale bollatura a secco prevista dall’art. 10, comma 2 del D.M. 210/96: gli e-DAS prodotti in fase di sperimentazione saranno caratterizzati dalla dicitura posta in rilievo “COPIA NON VALIDA AI FINI FISCALI”.

Il colloquio digitale si svolge in modalità System to System (S2S) utilizzando i Web Services (WS) disponibili sul Portale Unico Dogane Monopoli (di seguito PUDM).

Per poter accedere ai servizi/applicazioni o per delegare altro soggetto si deve comunque disporre della identità digitale (SPID livello 2 o CNS) e procedere in primo luogo alla nomina del c.d. GESTORE (delle autorizzazioni ai servizi digitali).

Il GESTORE richiede per il soggetto obbligato l’autorizzazione per i seguenti servizi:

  • “DAS - MOVIMENTI AD ACCISA ASSOLTA”, per utilizzare le funzionalità U2S del PUDM; questa autorizzazione deve essere obbligatoriamente delegata a Persona Fisica (che può essere anche lo stesso GESTORE)
  • “GESTIONE CERTIFICATI”, per generare il certificato di autenticazione; questa autorizzazione deve essere obbligatoriamente delegata a Persona Fisica (che può essere anche lo stesso GESTORE).

La nostra soluzione software

La nostra soluzione garantisce la correttezza delle informazioni inserite attraverso severi controlli di corrispondenza con le regole fissate dall’Agenzia delle Dogane.

È una soluzione multiazienda, multisoggetto e multiutente.

Lo scambio dati con l’Agenzia delle Dogane è completamente automatico, sia per le movimentazioni che per i documenti, senza necessità dell’intervento dell’operatore, per la firma del file e per l’accesso al portale.

Un sistema avanzato di notifica automatica si prende carico di effettuare il complesso scambio dati con il sistema EMCS dell’Agenzia delle Dogane per il corretto funzionamento del DAS elettronico.

Inoltre è integrabile con tutti gli ERP aziendali e disponibile in due versioni: versione Cloud e versione in Licenza d’uso.