< torna alla pagina news
01 NOVEMBRE 2016

Primi passi verso la fatturazione elettronica tra privati.

DOWNLOAD

Guida Pratica Fatturazione Elettronica tra privati
(PDF Format - 827 KB)

01 NOVEMBRE 2016

Primi passi verso la fatturazione elettronica tra privati.

Il Decreto sulla Fatturazione Elettronica B2B prevede, a decorrere dal 1° gennaio 2017 e su base volontaria, l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute, anche mediante Sistema di Interscambio. 

A partire dal 1° gennaio 2017, sarà quindi incentivata l’adozione della Fatturazione Elettronica nelle relazioni tra le imprese, accanto a quella già obbligatoria verso la PA.Per i soggetti che scelgono di avvalersi della fatturazione elettronica vengono meno gli obblighi di comunicazione relativi al cosiddetto ‘spesometro’ e alle ‘black list’ e i contratti di leasing.


In sostanza, coloro che già adottano o vorranno adottare processi di Fatturazione Elettronica saranno agevolati nell’effettuazione della trasmissione telematica e potranno coniugare comunicazione commerciale e fiscale consentendo di abolire completamente adempimenti come:

  • Spesometro
  • Comunicazione delle operazioni con i Paesi Black List
  • Modelli INTRA riferiti agli acquisti di beni e servizi

Adempimenti burocraticamente tanto onerosi quanto “sgradevoli”, che gravano sull’operatività delle imprese.

Il contribuente, poi, otterrebbe rimborsi IVA più veloci.


Nella guida troverai di C.A.T.A. che trovi qui allegata potrai capire meglio:

  1. I principi tecnologici della Fatturazione Elettronica per il Business to Business
  2. Ma in pratica, cosa avviene?
  3. Fatturazione B2B: leggi, tempi e riferimenti normativi
  4. Calendario
  5. A chi è destinata la fattura elettronica B2B
  6. Tutti i vantaggi e gli incentivi alla fatturazione elettronica B2B
  7. Aumento dell'efficienza e riduzione dei costi

Siamo a disposizione per analizzare la tua specifica situazione, chiamaci ! 02. 36571118