Dematerializzazione Registri Vino

Tecnologia, Persone e Soluzioni innovative per la Tua impresa

Dal 1 Gennaio 2016, in base al Decreto N. 293 del 20 Marzo 2015, è entrato in vigore l’obbligo di invio telematico al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dei dati inerenti la gestione dei registri del settore vitivinicolo.

C.A.T.A. Informatica è a fianco della tua azienda con una soluzione software completa studiata appositamente per il comparto vitivinicolo dei concessionari, dei terzisti e dei produttori.

Caratteristiche della soluzione software

  • Soluzione multipiattaforma, multisoggetto, multiutenza, multiazienda.
  • Immediatezza tempi di implementazione e partenza.
  • Progettato su piattaforma Web di ultima generazione.
  • Collegamenti HTTPS ad elevati standard di sicurezza e affidabilità.
  • Acquisizione automatica dati provenienti dal gestionale.
  • Gestione completa flussi telematici relativi alla dematerializzazione dei registri MIPAAF.
  • Nessuna installazione lato client.
  • Collegamento automatico web service MIPAAF.
  • Facilità di integrazione con ERP aziendali.
  • Estrema facilità di configurazione all’interno di una rete aziendale.
  • Aggiornamenti disponibili sul sito internet.
  • Supporto remoto tramite Help Desk.

Copertura funzionale dell’applicativo

Il software C.A.T.A. è progettare per gestire in maniera adeguata problematiche quali:

Operazioni generiche: (giacenze iniziali, acquisto carico di prodotto, perdite o cali, registrazione di autoconsumo, scarico di prodotto,superi).

Designazione Prodotto (stato fisico, vigna, annata, varietà, sottozona e zona, tenore di zucchero, menzioni tradizionali).

Elaborazione prodotti (vini frizzanti gassificati, avviamento dei lieviti, elaborazione spumanti gassificati, elaborazione succhi d’uva e mosti, avviamento lieviti, preparazione sciroppo zuccherino, elaborazione frizzanti naturali, aggiunta sciroppo di dosaggio, elaborazione vini spumanti, elaborazione vini liquorosi, elaborazione bevande aromatizzate e spiritose, elaborazione mosti mutilati con alcool e vini alcolizzati).

Vinificazione (pigiatura e pressatura, svinatura, sfecciatura).

Pratiche enologiche (arricchimento, dolcificazione, altri arricchimenti, acidificazione, miscela e taglio, disacidificazione).

Ricodificazione (certificazione, declassamento e riclassificazione.